Peitschen und Paddel

37 Produkte

Gli spanking paddle sono delle palette in camoscio, pelle e similpelle appositamente pensate per praticare una delle tendenze più famose degli ultimi anni: lo spanking, ovvero l'arte di sculacciare recentemente rilanciata dal romanzo e dal film "50 Sfumature di Grigio". I più accattivanti? Il righello Spank Me Please di 50 Sfumature di Grigio e il Picture Perfect Paddle di Bettie Page. Imperdibili i frustini sadomaso in frange di camoscio, tra cui Sensua di Lelo.
    37 Produkte

    Frustini e Paddle: tutto quello che c'è da sapere

    Un frustino sadomaso è ben più che un frustino sexy da sfoggiare con la tutina da CatWoman. Se usate correttamente, le fruste sadomaso sono strumenti di sottomissione che portano la tua sessione di BDSM a un altro livello di piacere: non c’è nulla di più sexy di un partner che sveste i panni innocenti della quotidianità e indossa quelli del dominatore, in uno spirito di gioco e complicità. Nel nostro shop, oltre ai frustini sadomaso e altri accessori di dominazione, troverai un’ampia selezione di spanking paddle, o palette per sculacciare, un accessorio molto amato da chi ama indossare sulla pelle il rosso segno dell’amore.

    Il frustino sadomaso: che cos’è?

    La frusta sexy è di solito un accessorio composto da un manico con una solida impugnatura e un’estremità dotata di lacci, solitamente di pelle, di varia lunghezza. Il frustino sado ti permette di solleticare o colpire la pelle del partner, suscitando sensazioni che oscillano dal brivido impercettibile al sublime dolore della sferzata. Altro accessorio imperdibile per chi pratica il sadomaso sono gli spanking paddle: sono delle palette con un supporto rigido o semirigido in camoscio, pelle e similpelle appositamente pensate per praticare una delle tendenze più famose degli ultimi anni: lo spanking, ovvero l'arte di sculacciare rilanciata anche dallo straordinario successo del romanzo e del film "50 Sfumature di Grigio". Esistono anche interessanti ibridi tra il frustino e il paddle che possono essere usati in modo versatile sia per colpire con un’estremità frangiata, sia per lasciare un marchio d’amore sul gluteo birichino.

    Frustino sadomaso e paletta per sculacciare: tutti i modelli sex

    Il frustino sadomaso
    si trovano frustini di varia lunghezza, consistenza e materiale. Dalla classica “frusta sex” in pelle al sofisticato frustino-gioiello da indossare al collo per mettere in evidenza il seno, da sfilare al momento opportuno. Il frustino è davvero l’accessorio più versatile per il tuo kink. Per i più sensibili abbiamo anche i frustini in ecopelle e morbidissimo silicone.

    Spanking Paddle
    con il paddle è possibile sculacciare più o meno delicatamente i glutei, i capezzoli o il clitoride della partner procurando al partner un misto di dolore, sollievo e desiderio, introducendo nel gioco erotico di coppia un elemento nuovo, sfizioso e stuzzicante. Se sei il tipo che ama giocare abbiamo anche paddle con cui potrai addirittura “scrivere” delle parole o disegnare delle forme con il rossore del gluteo del partner.

    Quanto costa un frustino sadomaso

    Il frustino sadomaso è un accessorio che varia molto di prezzo in base al tipo di design e materiale, ma su MySecretCase troverai il frustino giusto per sottomettere il tuo partner e il tuo portafoglio. Puoi scegliere tra la convenienza dei kit bondage, che ti permettono di provare tutto a meno oppure esplorare la sezione outlet dove trovare anche offerte deluxe a bassissimo costo.

    Il frustino sadomaso: a chi è destinato

    Non è necessario essere un Master certificato per assestare qualche frustata energica o per titillare il partner con una certa impertinenza. I nostri frustini garantiscono la massima sicurezza nell’impugnatura: alcuni hanno perfino un laccio aggiuntivo per una presa più salda. Anche i più inesperti potranno impugnare un frustino e muovere i primi passi nel sadomaso, magari procedendo per gradi. Si comincia solleticando la pelle e rimanendo in comunicazione con il partner. Si può poi procedere con colpi leggeri e intensificare il vigore della sferzata scegliendo punti “sicuri” come la schiena o il gluteo e poi passando a zone più sensibili come il seno.

    Frustini: cura e conservazione

    Come con ogni nostro toy, la cura e la manutenzione adeguata del frustino sadomaso passa attraverso un’accurata pulizia dopo ogni sessione sexy. Il frustino - in pelle e similpelle - può essere deterso con acqua tiepida e sapone ma l’importante è non usare detergenti che contengano profumo o che lascino residui. Fondamentale è l’asciugatura: niente esposizione diretta al sole né asciugacapelli.

    Frustini: i migliori li trovate da noi

    Su MySecretCase potete trovare di tutto, dagli audaci paddle in similpelle di Bettie Page agli eleganti frustini sadomaso in nappa e camoscio di Lelo e Bijoux Indiscrets. Da non perdere, la nuova Red Room Collection, l’ultima collezione di luxury bondage di 50 Sfumature di Grigio, dove i paddle, le fruste e i frustini bondage e sadomaso sono in cuoio con dettagli in bronzo ed ottone per colpi vigorosi ma sempre sensibili sulla pelle. I più accattivanti? Il righello Spank Me Please di 50 Sfumature di Grigio e il Picture Perfect Paddle di Bettie Page. Imperdibili i frustini sadomaso in frange di camoscio, tra cui Sensua di Lelo.

    Breve storia dello spanking

    Un primo spanking ante litteram è rintracciabile nella “Tomba delle Fustigazioni” di Tarquinia, ovvero una serie di iscrizioni tombali etrusche databili intorno al 500 a.C.. In epoca neroniana fu poi la volta del Satyricon di Petronio, dove si alternano scene di sesso anale e piccole pratiche punitive. Successivamente fu il buio, finché lo spanking anche con frustini BDSM non riemerse in epoca illuminista con Le Confessioni di Rousseau. Da bambino, infatti, il filosofo era stato sculacciato da una cameriera e l’esperienza gli era piaciuta tanto che finì con il ricercarla per tutta la vita. Neanche a dirlo, grande cultore di questa pratica fu il Marchese De Sade, che ne scrisse anche su Justine, il suo romanzo più spinto e controverso. Di lì in poi il successo dello spanking fu inarrestabile, soprattutto nell’arte, nella musica e nel cinema: tra il pittore Max Ernst, il cantautore George Brassens e l’illustratore Milo Manara, il ‘900 fu un continuo di sculacciate fino ai giorni nostri, l’era, che vi piaccia o no, di 50 Sfumature di Grigio.

    Lo spanking secondo Milo Manara

    Nella sua graphic novel “Il Gioco” Milo Manara ha illustrato le avventure erotiche della protagonista Claudia Cristiani, indotta suo malgrado a sperimentare le pratiche sessuali più osé, tra cui anche lo spanking. Ecco allora che il brand Love to Love ha chiesto al celebre maestro d’arte di illustrare i suoi kit per lo spanking. I più amati? Play&Spank, i dadi per giocare a quante sculacciate dare durante i preliminari, e l’Art De La Fessée, completo di dadi, gustosa polvere al cocco “Spank Me Baby” e crema lenitiva “Girls don’t cry”, perfetti per uno spanking innocentemente malizioso!



    Zuletzt Angesehen